Dal 1 gennaio 2016 il Comune di Roncone si è fuso nel Comune di Sella Giudicarie

Menu di navigazione

Amministrazione Trasparente

DL 8/4/13 n. 35, convertito con L. 06/06/2013 n. 64, art. 6 comma 3, art. 6 comma 9

di Martedì, 23 Dicembre 2014

COMUNE DI RONCONE   -     Provincia di  Trento

Roncone, 5 luglio 2013

OGGETTO: DL. 8/04/2013 n. 35, convertito con L. 6/06/2013 n. 64, art. 6 comma 3,  art. 6 comma 9.

Elenco Fatture (debiti in conto capitale) e indicazioni per il pagamento.

Tenuto conto della normativa chiamata in oggetto si segnala che presso il Comune di Roncone risultano  presenti le seguenti sollecitazioni di pagamento e fatture non ancora pagate per le quali ai fini dei pagamenti le previsioni attuali, in conformità a quanto comunicato alle imprese e professionisti emittenti sono le seguenti:

1) - nota di sollecito dell'8 aprile 2010, n. prot. 1469 del 10 aprile 2010 nella quale si evidenzia un credito di Euro 700,35, ascritto a "residui 1991 ", per lavori Campo sportivo. Il dato parziale e il tempo trascorso rendono difficoltoso verificare l'attualità del debito, tuttavia, si approfondirà, ed a tal fine è stata richiesta collaborazione all'impresa di indicare con precisione il documento di spesa e gli estremi dell'opera ed in via collaborativa ogni dato utile, segnalando il proposito che per quanto di individuasse come dovuto di effettuare i pagamenti entro il 15 settembre 2013.

2) - Fattura n. 77 del 16/07/2002 per l'importo di Euro 27.137,27 non ancora pagato per l'importo parziale di Euro  465,19 (Iva compresa), il pagamento e previsto entro luglio 2013.

3) - Fattura n. 182/09 del 18/12/2009 per l'importo di Euro 1.341,90 per l'importo di Euro 1.341,90 (Iva compresa) il pagamento è previsto entro luglio 2013

4) -       Fattura n. 1 del 18/01/2012 per l’importo di €. 1.887,60 (comprensivo di oneri fiscali e  previdenziali). Per tale importo allo stato attuale si ritiene non sussistere il debito indicato per fatti inerenti l’esecuzione del relativo contratto. Fatti salvi eventuali elementi che emergessero dai quali invece risulti in quantum dovuto. In tal caso si provvederà in modo che il pagamento avvenga entro il termine di 30 giorni da tale accertamento.  

5) -       Fattura n. 402/2012 del 26/11/2012  per l’importo di €. 22.092,30 (Iva compresa) e seguita da nota di credito n. 123/2013 del 25/06/2013  per l’importo di €. 801,14 (Iva compresa) per la quale, relativa a lavori è in corso la fase di accertamento per la regolare esecuzione conclusa la quale si avrà il pagamento entro 30 giorni dall'accertamento.

Nel caso tutti i predetti debiti risultassero certi liquidi ed esigibili l'ammontare da pagare sarebbe di Euro 25.686,20, dei quali Euro 1.887,70 per servizi (fattura al punto 4) e la parte restante per lavori. 

Il Segretario comunale   Vincenzo Todaro

Aggiornamento al 07/07/2013

All'elenco sopra individuato dopo il n. 3, come 3  bis, si introduce

 3 bis   Fattura n. 15/11 (pervenuta il 1° marzo 2011, n. prot. 971) per l’importo di €. 1.210,92 (comprensivo di oneri fiscali e  previdenziali). Per tale importo allo stato attuale si ritiene non sussistere il debito indicato per fatti inerenti la completezza della documentazione da fornire, in esecuzione del contratto, per consentire il pagamento della fattura. Completata la documentazione  si provvederà in modo che il pagamento avvenga entro il termine di 30 giorni da tale accertamento.  

NOTA GENERALE: Le fatture e documenti di spesa sub 1, 2, 3, 3bis, 4, non ineriscono gli spazi finanziari richiesti dal Comune di Roncone per sostenerne i relativi pagamenti nell'ambito della loro esclusione dai vincoli del patto di stabilità, ai sensi dell'art. 1 del D.L. 8 aprile 2013, n. 35 convertito con L. 6 giugno 2013, n. 64, cosicché si ritiene che ad essi non vadano applicate le disposizioni di tale normativa. Le indicazioni qui inserite hanno natura prudenziale