Dal 1 gennaio 2016 il Comune di Roncone si è fuso nel Comune di Sella Giudicarie

Piano di Azione per l'Energia Sostenibile

di Mercoledì, 10 Giugno 2015 - Ultima modifica: Lunedì, 16 Novembre 2015
Immagine decorativa

Il Comune di Roncone aderisce al programma Patto dei Sindaci, iniziativa promossa dalla Commissione Europea, per sensibilizzare la popolazione a ridurre le emissioni di anidride carbonica (CO2) attraverso consumi energetici più efficienti ed utilizzo di energia da fonte rinnovabile.

Per raggiungere un obiettivo minimo di riduzione delle emissioni di anidride carbonica del 20% entro il 2020, il Comune di Roncone si è dotato di un Piano di Azione per l’Energia Sostenibile, piano nel quale vengono quantificate le emissioni del territorio comunale e individuate le azioni che permetteranno di raggiungere l’obiettivo di riduzione del 20% entro il 2020.

Emissioni sul territorio del Comune di Roncone

L’obiettivo di riduzione delle emissioni si calcola a partire da un determinato anno.

Nel caso del Comune di Roncone l’anno individuato è il 2009. L’obiettivo è dunque quello di ridurre le emissioni del 20% dal 2009 al 2020.

Al 2009 le emissioni di CO2 sul territorio del Comune di Roncone sono state stimate pari a 6.015 tCO2, distribuite come segue:

 

Immagine decorativa

Si può quindi notare come la gran parte dei consumi sia dovuta al settore privato, sia con la componente del trasporto (40.6% delle emissioni) sia con quella degli edifici (35.4% delle emissioni), intesi come riscaldamento e consumo di energia elettrica.

Un’altra fetta importante responsabile delle emissioni è attribuibile al settore terziario.

I consumi attribuibili al settore pubblico, suddivisi tra edifici comunali, illuminazione pubblica e flotta comunale, rappresentano in totale poco più del 6% delle emissioni.

Azioni previste

Al 2009 le emissioni di CO2 sul territorio del Comune di Roncone sono state stimate pari a 6.015 tCO2.

Una riduzione del 20% significherebbe 1.203 tCO2 in meno.

Per raggiungere questo obiettivo entro il 2020, sono state previste le azioni elencate nella tabella.

Tali azioni riguardano sia decisioni da parte dell’amministrazione che dei privati, oltre alle ricadute di politiche nazionali e internazionali, come l’introduzione di etichette energetiche per gli elettrodomestici o una sempre maggiore efficienza delle automobili.

Le azioni previste portano a una riduzione delle emissioni pari a 1.294 tCO2, pari dunque al 21,5%.

Per ogni azione individuata, nella tabella è riportata la riduzione delle emissioni ad essa correlata, sia in termini assoluti che in percentuale rispetto al totale delle emissioni. E’ inoltre riportato l’anno di inizio e quello di fine delle azioni, con lo stato di avanzamento: il verde scuro indica che l’azione si è già conclusa, il verde leggermente più chiaro che l’azione  ancora in corso e il verde pallido che l’azione deve ancora essere implementata.

AZIONE RIDUZIONE DELLE EMISSIONI DI CO2 RIDUZIONE CO2 RISPETTO ALLE EMISSIONI TOTALI DEL TERRITORIO INIZIO FINE STATO DI AVANZAMENTO
Metanizzazione degli edifici 38 tCO2 0.63% 2010 2013 Azione conclusa
Efficientamento energetico degli edifici 155 tCO2 2.58% 2014 2020 Azione da intraprendere
Sostituzione elettrodomestici e corpi illuminanti 148 tCO2 2.46% 2009 2020 Azione in corso
Impianti fotovoltaico già installati 130 tCO2 2.16% 2010 2014 Azione conclusa
Impianti fotovoltaici di futura installazione 449 tCO2 7.47% 2014 2020 Azione da intraprendere
Pompe di Calore 43 tCO2 0.72% 2014 2020 Azione da intraprendere
Piano Regolatore dell’Illuminazione Comunale - PRIC 49 tCO2 0.81% 2014 2020 Azione da intraprendere
Parco macchine privato 281 tCO2 4.67% 2009 2020 Azione in corso
Parco macchine comunale 1 tCO2 0.02% 2009 2020 Azione in corso
TOTALE 1 294 tCO2 21.52% 2009 2020  

                                                                              Elenco delle azioni per la riduzione delle emissioni di CO2

Riduzione delle emissioni fino ad oggi

Capire l’andamento generale delle riduzioni dei consumi dal 2009 ad oggi può essere un importante stimolo per programmare gli interventi futuri.

Gran parte delle azioni fino a qui realizzate, principalmente a carico dei privati, sono il risultato delle politiche sia locali che sovranazionali che hanno dominato la scena negli ultimi anni.

Analizzando gli impianti fotovoltaici, la metanizzazione degli edifici e delle attività commerciali, la riduzione dei consumi delle nuove automobili e dei nuovi elettrodomestici è possibile quantificare la riduzione delle emissioni di anidride carbonica in atmosfera.

In tabella sono riportati i valori delle riduzioni delle emissioni dovute alle azioni fino ad oggi implementate.

AZIONE EMISSIONI RISPARMIATE [tCO2]
Impianti fotovoltaici già installati 130 tCO2
Metanizzazione degli edifici e del Municipio 68 tCO2
Flotta privata e parco macchine comunale 125 tCO2
Sostituzione lampade con pali a led 2 tCO2
Ricambio naturale elettrodomestici 66 tCO2
Ricambio elettrodomestici con incentivi comunali 6 tCO2
TOTALE 397 tCO2

                                        Riduzione delle emissioni dal 2009 ad oggi

Si può quindi notare che le emissioni sono già state ridotte di 397 tCO2, corrispondente ad una percentuale del 6,5%. Considerando l’obiettivo di riduzione del 2020 di 1.215 tCO2 si può concludere che una parte del lavoro sia già stata fatta, sebbene, per raggiungere l’obiettivo finale, sia necessario incrementare le azioni fin qui intraprese.

Incentivi per diagnosi energetiche degli edifici e sostituzione elettrodomestici

Al fine di promuovere e incentivare comportamenti energetici sostenibili sul proprio l’amministrazione comunale di Roncone ha costituito un fondo destinato all’erogazione di contributi in conto capitale per effettuare audit energetici di 2° livello delle proprie abitazioni e per l’acquisto di prodotti ad alta efficienza energetica: elettrodomestici, lampade a led e valvole termostatiche per la riqualificazione degli impianti di riscaldamento esistenti. L’ammontare del fondo verrà determinato annualmente mediante apposito stanziamento. Tale fondo potrà inoltre essere reintegrato al suo esaurimento.

Cliccando sul link "Mappa del Potenziale Fotovoltaico delle Coperture" (link a http://cdb.io/1RLRqhP) è possibile consultare il web gis del potenziale fotovoltaico installabile sulle coperture comunali, colorate in funzione della convenienza di un eventuale investimento di installazione di un impianto fotovoltaico.

E’ sufficiente cliccare sulla copertura di interesse per avere tutte le informazioni relative a potenza installabile, costo di realizzazione e tempo di rientro dell’investimento.

Nell’ambito delle iniziative di promozione del PAES è stato realizzato un opuscolo in cui sono riportate le principali possibilità di efficientamento che i cittadini possono attuare nelle proprie abitazioni per ottenere un risparmio energetico e conseguentemente economico sui consumi delle case private.

Per poter scaricare l’intero documento clicca qui: http://www.comune.roncone.tn.it/Amministrazione-Trasparente/Sovvenzioni-contributi-sussidi-vantaggi-economici/Criteri-e-modalita/Regolamento-concessione-contributi-per-la-promozione-dell-efficienza-energetica (apre il link in una nuova finestra)